Le Corti del Caos (Le Cronache di Ambra #5)

Le Corti del Caos (Le Cronache di Ambra #5)

Autore: Roger Zelazny
0001:
0002: Fantasy
0003: Le Cronache di Ambra – Ciclo di Corwin
0004: 2017
0005:
0006: Roberta Rambelli
0007:
0008: Fanucci Editore
0009: 9788834733561
Ambra, il primo di tutti i mondi, deve fronteggiare l’assalto dalle oscure legioni provenienti dalle Corti del Caos. Il principe Corwin e i suoi alleati devono dunque prepararsi allo scontro finale.
La famiglia reale è ancora divisa da rivalità interne ma queste dovranno essere messe da parte per difendere la realtà ereditata da re Oberon, il sovrano misteriosamente scomparso e poi riapparso nel momento decisivo della lotta. Di quali risposte Corwin e il suo popolo hanno bisogno? Perché le forze del Caos attaccano Ambra? La chiave di tutto sembra risiedere nel segreto del Disegno originario, quello che consente alla realtà di essere quella che appare. Qual è lo scopo di Dara, l’imperscrutabile Principessa del Caos, e quale segreto nasconde l'impenetrabile regione da cui - sembra – si originò il principio di tutte le cose?
Il futuro di Ambra non è mai stato così incerto. Un destino ormai prossimo al compimento, annunciato da arcani segnali come il profilo della fantastica città di Tir'na-Nogh che, nelle notti illuminate dalla luna, si staglia nel cielo...
Titolo Le Corti del Caos (Le Cronache di Ambra #5)
Autore Roger Zelazny


Roger Zelazny

Roger Zelazny è nato il 13 maggio 1937 a Euclid, nello stato dell’Ohio (U.S.A.). Ha frequentato la Columbia University dove ha conseguito la laurea in letteratura inglese nel ’62, studiando il teatro Giacobiano ed Elisabettiano. La passione giovanile per la fantascienza e i primi tentativi di farsi pubblicare dei racconti vengono coronati nel ’62 con l’uscita del suo primo racconto, Passion Play, su Amazing Stories. Seguiranno nei primi anni Sessanta una serie di racconti innovativi e dirompenti, che lo proclamano come uno degli iniziatori della New Wave fantascientifica americana. Nel corso della sua carriera vincerà sei premi Hugo e tre premi Nebula, tra cui Io, l’immortale (Hugo 1966), Signore della luce (Hugo 1968), Signore dei sogni (Nebula 1965) e si imporrà come autore fantasy di immenso successo proprio con le Cronache di Ambra, divise in due serie. Zelazny ha collaborato con grandi scrittori come Philip K. Dick (in Deus Irae) e Robert Sheckley, e ha continuato a scrivere sino alla morte prematura, avvenuta il 14 giugno 1995.
Ambra, il primo di tutti i mondi, deve fronteggiare l’assalto dalle oscure legioni provenienti dalle Corti del Caos. Il principe Corwin e i suoi alleati devono dunque prepararsi allo scontro finale.
La famiglia reale è ancora divisa da rivalità interne ma queste dovranno essere messe da parte per difendere la realtà ereditata da re Oberon, il sovrano misteriosamente scomparso e poi riapparso nel momento decisivo della lotta. Di quali risposte Corwin e il suo popolo hanno bisogno? Perché le forze del Caos attaccano Ambra? La chiave di tutto sembra risiedere nel segreto del Disegno originario, quello che consente alla realtà di essere quella che appare. Qual è lo scopo di Dara, l’imperscrutabile Principessa del Caos, e quale segreto nasconde l'impenetrabile regione da cui - sembra – si originò il principio di tutte le cose?
Il futuro di Ambra non è mai stato così incerto. Un destino ormai prossimo al compimento, annunciato da arcani segnali come il profilo della fantastica città di Tir'na-Nogh che, nelle notti illuminate dalla luna, si staglia nel cielo...