Grimorium Verum. Il libro del Diavolo

Grimorium Verum. Il libro del Diavolo

Autore: Anonimo
€14.00 -5% €13.30
Aggiungi al carrello

€14.00 -5% €13.30

€7.99

formato-ebook
0001:
0002: Zodiaco. I libri del mistero
0003:Zodiaco. I libri del mistero
0004: 2020
0005:
0006:
0007:
0008: Fanucci Editore
0009: 9788834740668
Il Grimorium Verum, fornisce nel dettaglio tutte le istruzioni e particolari per le Operazioni ed il controllo delle “Entità” arricchite di pentacoli e illustrazioni. E’ un libro del XVIII secolo attribuito a “Alibeck l’egiziano” di Memphis, che presumibilmente lo ha scritto nel 1517. Come molti Grimori, anche questo trova origine nella tradizione del re Salomone.

«Un libro scritto dal diavolo». Così è stato definito da un celebre occultista il Grimorium Verum, celeberrimo manuale di Magia Nera e Necromanzia la cui prima edizione a stampa risale al 1517. Nelle sue tre parti, il Grimorio insegna tutto quanto è necessario per evocare e porre ai propri comandi i tre maggiori Principi delle Tenebre: Lucifero, Belezebù ed Astarotte. Il manuale parte da una premessa basilare: che chi lo legge sia del tutto digiuno di Magia. Perciò, spiega meticolosamente ogni particolare del rito, e non trascura alcun aspetto delle procedure. Il Grimorium Verum è anche un vero e proprio manuale di demonologia, che spiega dettagliatamente l’organizzazione gerarchica degli Inferi, la divisione dei compiti nelle schiere diaboliche, i poteri e l’aspetto di ciascun Spirito Infernale. Chiude l’opera una serie di «Segreti Occulti»: vari rituali, procedure, ricette, incantesimi per far manifestare Entità Ultraterrene, divinare il futuro, scoprire tesori nascosti, agire in diversi modi sul mondo sensibile.
Titolo Grimorium Verum. Il libro del Diavolo
Autore Anonimo


Il Grimorium Verum, fornisce nel dettaglio tutte le istruzioni e particolari per le Operazioni ed il controllo delle “Entità” arricchite di pentacoli e illustrazioni. E’ un libro del XVIII secolo attribuito a “Alibeck l’egiziano” di Memphis, che presumibilmente lo ha scritto nel 1517. Come molti Grimori, anche questo trova origine nella tradizione del re Salomone.

«Un libro scritto dal diavolo». Così è stato definito da un celebre occultista il Grimorium Verum, celeberrimo manuale di Magia Nera e Necromanzia la cui prima edizione a stampa risale al 1517. Nelle sue tre parti, il Grimorio insegna tutto quanto è necessario per evocare e porre ai propri comandi i tre maggiori Principi delle Tenebre: Lucifero, Belezebù ed Astarotte. Il manuale parte da una premessa basilare: che chi lo legge sia del tutto digiuno di Magia. Perciò, spiega meticolosamente ogni particolare del rito, e non trascura alcun aspetto delle procedure. Il Grimorium Verum è anche un vero e proprio manuale di demonologia, che spiega dettagliatamente l’organizzazione gerarchica degli Inferi, la divisione dei compiti nelle schiere diaboliche, i poteri e l’aspetto di ciascun Spirito Infernale. Chiude l’opera una serie di «Segreti Occulti»: vari rituali, procedure, ricette, incantesimi per far manifestare Entità Ultraterrene, divinare il futuro, scoprire tesori nascosti, agire in diversi modi sul mondo sensibile.