Virginie Despentes

Virginie Despentes, regista, scrittrice e performer, è una figura chiave della nuova scena artistica francese. Ha esordito tra l’ammirazione e lo scandalo con il romanzo Scopami (Einaudi), che ha trasposto per il cinema in un film oltraggioso e molto discusso. Le dotte puttane (uscito nel 1998) è considerata la sua migliore prova letteraria, e di recente è stato ripubblicato in Francia da Grasset. Sono seguiti Les Jolies Choses, la raccolta di racconti Mordre au travers et autres nouvelles e Teen Spirit.
  • translation missing: it.collections.general.title_grid translation missing: it.collections.general.title_list