La torre di cristallo

La torre di cristallo

€16.00 -5% €15.20
Aggiungi al carrello

€16.00 -5% €15.20

€9.99

0001:
0002: Narrativa
0003:
0004: 2022
0005:
0006:
0007:
0008: Fanucci Editore
0009: 9788834742532

Samuel Krug è diventato un uomo ricchissimo dopo aver inventato gli androidi che le sue industrie producono da vasche contenenti RNA. Sono del tutto simili agli esseri umani tranne per la pelle rossa e per l’essere totalmente glabri, e sono inoltre sterili. L’uomo è in minoranza e gli androidi, suddivisi in tre caste sulla base della loro intelligenza, “Alfa”, “Beta” e “Gamma”, sono usati come forza lavoro, venduti e trattati come schiavi. A seguito della ricezione di un segnale proveniente dalla nebulosa planetaria NGC 7293, Krug decide di costruire un’astronave capace di raggiungere il mittente del messaggio, e una torre di cristallo per poter lanciare dei segnali tramite un potente raggio tachionico.
Capo del cantiere è l’androide Alfa Thor Guardiano, che è anche uno dei massimi esponenti della nuova religione cui appartengono gli androidi: essi adorano (a sua insaputa) Krug, che un giorno, auspicano, dovrà liberarli dalla situazione di meri oggetti quali ora sono considerati. La scoperta che suo figlio Manuel tradisce la moglie con l’androide Alfa Lilith Mesone, porta Krug a condividere la sua mente con Thor tramite la tecnologia dell’egoscambio.
Ma quel collegamento svelerà molto di più di quanto Krug si aspetta e gli eventi prenderanno una piega del tutto inattesa…

Titolo La torre di cristallo
Autore Robert Silverberg
Tipo Libro


Samuel Krug è diventato un uomo ricchissimo dopo aver inventato gli androidi che le sue industrie producono da vasche contenenti RNA. Sono del tutto simili agli esseri umani tranne per la pelle rossa e per l’essere totalmente glabri, e sono inoltre sterili. L’uomo è in minoranza e gli androidi, suddivisi in tre caste sulla base della loro intelligenza, “Alfa”, “Beta” e “Gamma”, sono usati come forza lavoro, venduti e trattati come schiavi. A seguito della ricezione di un segnale proveniente dalla nebulosa planetaria NGC 7293, Krug decide di costruire un’astronave capace di raggiungere il mittente del messaggio, e una torre di cristallo per poter lanciare dei segnali tramite un potente raggio tachionico.
Capo del cantiere è l’androide Alfa Thor Guardiano, che è anche uno dei massimi esponenti della nuova religione cui appartengono gli androidi: essi adorano (a sua insaputa) Krug, che un giorno, auspicano, dovrà liberarli dalla situazione di meri oggetti quali ora sono considerati. La scoperta che suo figlio Manuel tradisce la moglie con l’androide Alfa Lilith Mesone, porta Krug a condividere la sua mente con Thor tramite la tecnologia dell’egoscambio.
Ma quel collegamento svelerà molto di più di quanto Krug si aspetta e gli eventi prenderanno una piega del tutto inattesa…