Anthony Burgess

John Antony Burgess Wilson è nato a Manchester il 25 febbraio del 1917, da una famiglia cattolica della media borghesia. Studia musica, sua grande passione, poi si iscrive alla facoltà di Lettere. Prende parte alla seconda guerra mondiale e lavora per il Central Advisory Council for Forces Education in qualità di lettore e docente di letteratura. Come ufficiale istruttore del servizio coloniale, staziona dapprima in Malesia e poi nel Borneo (1954-1960), esperienza che produsse la Trilogia malese (Einaudi). Tra il 1960 e il 1964, anche a causa di una diagnosi fatale che si rivelerà errata, scrive undici romanzi, tra cui Il seme inquieto e Arancia meccanica. Tra il 1970 e il 1980 Burgess pubblica circa trenta volumi, tra cui il notevolissimo Gli strumenti delle tenebre (Rizzoli), saggi letterari, introduzioni, sceneggiature cinematografiche e televisive, e fino al 1993, anno della sua morte, l’autore inglese alterna con alto profilo l’attività letteraria, saggistica e musicale.
  • Griglia Lista