La maschera nera

La maschera nera

€12.00 -5% €11.40
Aggiungi al carrello

€12.00 -5% €11.40

€4.99

0001: Crime
0002: Piccola biblioteca del crimine
0003:
0004: 2022
0005: 224
0006: Maddalena Mendolicchio
0007:
0008: TimeCrime
0009: 9788866884439

In seguito agli eventi narrati nell’ultimo racconto del precedente volume, Il ladro gentiluomo, la reputazione di A.J. Raffles, e del suo compagno Bunny Manders, è andata in fumo. Si presume che Raffles sia annegato nel Mediterraneo, e Bunny – dopo aver scontato diciotto mesi di prigione – stia lottando per rimettersi in piedi.
Le vicende di questa raccolta seguono la loro straordinaria riunione e il loro ritorno al crimine, ora come professionisti piuttosto che scassinatori dilettanti. Le otto storie sono in ordine cronologico, ma ognuna è perlopiù indipendente e può essere letta separatamente.
Tra una truffa a spese di una delle gioiellerie più famose di Londra e un furto al British Museum, tra la storia di un amore passato e una vendetta tutta italiana, tra un nuovo ladro gentiluomo in città e le insistenze di una vecchia fiamma di Raffles, la famosa coppia del crimine è tornata più determinata di prima e con la risoluta convinzione di non dividersi mai più.

Titolo La maschera nera
Autore Ernest W. Hornung
Tipo Libro


Ernest W. Hornung

Ernest W. Hornung (1866-1921) scrisse tra il 1898 e il 1909 ventisei racconti e un romanzo con protagonista Raffles, ladro gentiluomo, anticipando di sei anni Maurice Leblanc e il suo famoso Arsenio Lupin. Che fosse un plagio, quello del francese? C’è chi lo sostiene. Hornung ha ideato i suoi mitici personaggi, divenuti un’icona in quel tempo, A.J. Raffles e il suo aiutante Bunny Manders, sui suoi amici Oscar Wilde e lord Alfred Douglas, nonché sui più famosi personaggi letterari di suo cognato Arthur Conan Doyle, Holmes e Watson. Il successo fu strepitoso e per la prima volta in Italia è in uscita l’intero ciclo dei racconti e l’unico romanzo dedicato al primo vero ladro gentiluomo che sia mai esistito. Questo secondo volume, dopo l’antologia Il ladro gentiluomo, contiene i racconti Non una sinecura, Un dono di giubileo, Il destino di Faustina, L’ultima risata, Acciuffare un ladro, Una vecchia fiamma, La casa sbagliata e Le mani degli dèi.

In seguito agli eventi narrati nell’ultimo racconto del precedente volume, Il ladro gentiluomo, la reputazione di A.J. Raffles, e del suo compagno Bunny Manders, è andata in fumo. Si presume che Raffles sia annegato nel Mediterraneo, e Bunny – dopo aver scontato diciotto mesi di prigione – stia lottando per rimettersi in piedi.
Le vicende di questa raccolta seguono la loro straordinaria riunione e il loro ritorno al crimine, ora come professionisti piuttosto che scassinatori dilettanti. Le otto storie sono in ordine cronologico, ma ognuna è perlopiù indipendente e può essere letta separatamente.
Tra una truffa a spese di una delle gioiellerie più famose di Londra e un furto al British Museum, tra la storia di un amore passato e una vendetta tutta italiana, tra un nuovo ladro gentiluomo in città e le insistenze di una vecchia fiamma di Raffles, la famosa coppia del crimine è tornata più determinata di prima e con la risoluta convinzione di non dividersi mai più.