Forse un giorno

Forse un giorno

Autore: Colleen Hoover

€4.99

0001:
0002: narrativa
0003:
0004: 2015
0005:
0006:
0007:
0008: Leggereditore
0009: 9788865086001

Posa la chitarra, si alza anche lui ed esce dalla stanza. Lo aspetto, curiosa di sapere cosa sta facendo. Quando torna, ha qualcosa stretto nel pugno. Allunga la mano e lo apre. Tappi per le orecchie. Scivola dietro di me, torno a sedermi contro il suo petto e metto i tappi. Chiudo gli occhi e appoggio la testa contro la sua spalla. Lui mi passa le braccia attorno e recupera la chitarra, premendola contro il mio petto. Sento la sua testa posarsi leggera contro la mia, e l’intimità della posizione in cui siamo seduti si palesa. Non mi sono mai seduta in quel modo con nessuno che non stessi frequentando. È strano, perché con lui sembra naturale. Non sembra assolutamente che abbia altro in testa, se non la musica. Mi piace che Ridge sia così, perché se fossi premuta in quel modo contro Warren, sono sicura che le sue mani non sarebbero sulla chitarra...

Titolo Forse un giorno
Autore Colleen Hoover
Tipo Libro


Colleen Hoover

Colleen Hoover è un’affermata scrittrice di romanzi di genere new adult, con cui è stata in vetta alle classifiche del New York Times. Vive in Texas con suo marito e tre figli. Con oltre 5.000 recensioni su Amazon, Le coincidenze dell’amore è stato nella top ten degli ebook per più di un mese.

Posa la chitarra, si alza anche lui ed esce dalla stanza. Lo aspetto, curiosa di sapere cosa sta facendo. Quando torna, ha qualcosa stretto nel pugno. Allunga la mano e lo apre. Tappi per le orecchie. Scivola dietro di me, torno a sedermi contro il suo petto e metto i tappi. Chiudo gli occhi e appoggio la testa contro la sua spalla. Lui mi passa le braccia attorno e recupera la chitarra, premendola contro il mio petto. Sento la sua testa posarsi leggera contro la mia, e l’intimità della posizione in cui siamo seduti si palesa. Non mi sono mai seduta in quel modo con nessuno che non stessi frequentando. È strano, perché con lui sembra naturale. Non sembra assolutamente che abbia altro in testa, se non la musica. Mi piace che Ridge sia così, perché se fossi premuta in quel modo contro Warren, sono sicura che le sue mani non sarebbero sulla chitarra...