Follia per sette clan

Follia per sette clan

Autore: Philip K. Dick
€16.00 -5% €15.20
Aggiungi al carrello
0001:
0002: Collezione Dick
0003:
0004: 2021
0005: 216
0006:
0007:
0008: Fanucci Editore
0009: 97888834741313

“In Follia per sette clan Dick si tramuta, in quanto scrittore di fantascienza, in psicologo/ psichiatra che utilizza la sua creatura letteraria come atto terapeutico sia per i suoi personaggi che per i lettori, organizzando un viaggio dentro le psicosi della mente, o meglio – grazie alla duttilità della fantascienza – su Alfa III L2, una luna ospitante i ‘lunatici’, vale a dire, non coloro colpiti da malattia provocata (come una volta si credeva) dal mutamento dei cicli lunari, bensì coloro che, diagnosticati ‘folli’ sulla terra, sono stati allontanati (allunati?) su un satellite remoto e isolato. Questa luna dal nome complicato – perché Alfa III e per giunta L2? – viene presentata da Dick/psicologo come una novella nave dei folli, trasformata in pianeta dei pazzi, su cui abitano personaggi che – dopo essere passati per la stanza di Freud – continuano la battaglia contro i ‘mostri’ della psiche su un territorio alieno, lontano anni luce dalla loro patria d’origine, l’America.”

Titolo Follia per sette clan
Autore Philip K. Dick


Philip K. Dick

PHILIP KINDRED DICK nasce a Chicago il 16 dicembre 1928. Nel 1955 esce il suo primo romanzo, Lotteria dello spazio. Durante un’esistenza segnata dalle difficoltà economiche, scrive capolavori come La svastica sul sole, Ma gli androidi sognano pecore elettriche?, da cui è tratto Blade Runner di Ridley Scott, e Ubik. Negli anni Settanta esce la sua ultima opera, La Trilogia di Valis, pubblicata da Fanucci Editore in un unico volume. Muore il 2 marzo 1982. La notorietà di Philip K. Dick deve molto agli adattamenti cinematografici, tra cui Atto di forza (1990), ScreamersUrla dallo spazio (1995), Impostor (2002), Minority Report (2002), Paycheck (2003) e Un oscuro scrutare (2006). Nel 2008 è uscito il film Next, con Nicholas Cage, tratto dal racconto The Golden Man; mentre I guardiani del destino (2011) trae ispirazione dal racconto Squadra riparazioni. Fanucci Editore pubblica in esclusiva tutta la produzione di Philip K. Dick, considerato uno dei più importanti autori della narrativa americana del secondo dopoguerra.

 

“In Follia per sette clan Dick si tramuta, in quanto scrittore di fantascienza, in psicologo/ psichiatra che utilizza la sua creatura letteraria come atto terapeutico sia per i suoi personaggi che per i lettori, organizzando un viaggio dentro le psicosi della mente, o meglio – grazie alla duttilità della fantascienza – su Alfa III L2, una luna ospitante i ‘lunatici’, vale a dire, non coloro colpiti da malattia provocata (come una volta si credeva) dal mutamento dei cicli lunari, bensì coloro che, diagnosticati ‘folli’ sulla terra, sono stati allontanati (allunati?) su un satellite remoto e isolato. Questa luna dal nome complicato – perché Alfa III e per giunta L2? – viene presentata da Dick/psicologo come una novella nave dei folli, trasformata in pianeta dei pazzi, su cui abitano personaggi che – dopo essere passati per la stanza di Freud – continuano la battaglia contro i ‘mostri’ della psiche su un territorio alieno, lontano anni luce dalla loro patria d’origine, l’America.”

Dalla postfazione di Oriana Palusci