Chance

Chance

Autore: Kem Nunn
€6.90
0001:
0002: OneCrime
0003:
0004: 2017
0005:
0006: Tessa Bernardi
0007:
0008: Fanucci Editore
0009: 9788868773199

Un viaggio nell'oscurità dell'animo umano. Il nuovo libro dell'autore di Tijuana Straits, vincitore del Los Angeles Times Book Prize. Quando Jaclyn Blackstone varca la soglia del suo studio, Eldon Chance non può immaginare che quella che all’apparenza è solo l’ennesima paziente affetta da amnesie possa rappresentare il più grave pericolo che abbia mai corso. Il dottor Chance è un rinomato neuropsichiatra di San Francisco nel bel mezzo di un divorzio difficile, alle prese con i problemi di una figlia adolescente piuttosto complicata, con l’invidia dei colleghi e con grane finanziarie che non gli danno tregua. Jaclyn, affetta da un grave disturbo della personalità, lo intrappola in una rete di sesso e inganni, mistero e crimine, in una dimensione psichica in cui il binario della realtà scorre parallelo a quello dell’illusione. Il dottor Chance sa che l’unico modo per uscire vivo da quel gioco estremo è guardare negli occhi la follia, riconoscerne le facce, sventarne le insidie e allo stesso tempo coglierne le infinite inclinazioni, ma per far questo ha bisogno di ritrovare quell’istinto di sopravvivenza rabbioso, al limite dell’irragionevole. Un romanzo intenso, sottile, giocato su una suspense psicologica portata all’estremo, lungo la linea che divide normalità e pazzia, vita e morte.

Titolo Chance
Autore Kem Nunn
Data di pubblicazione Nov 16, 2017


Kem Nunn

Kem Nunn è nato nel 1948 in California. Scrittore e sceneggiatore, collabora come autore con il canale HBO. Considerato tra i massimi esponenti del noir americano contemporaneo, con Chance – romanzo che ha ispirato l’omonima serie tv con protagonista Hugh Laurie, già rinnovata per una seconda stagione – fa il suo ingresso nel catalogo Fanucci Editore.

Un viaggio nell'oscurità dell'animo umano. Il nuovo libro dell'autore di Tijuana Straits, vincitore del Los Angeles Times Book Prize. Quando Jaclyn Blackstone varca la soglia del suo studio, Eldon Chance non può immaginare che quella che all’apparenza è solo l’ennesima paziente affetta da amnesie possa rappresentare il più grave pericolo che abbia mai corso. Il dottor Chance è un rinomato neuropsichiatra di San Francisco nel bel mezzo di un divorzio difficile, alle prese con i problemi di una figlia adolescente piuttosto complicata, con l’invidia dei colleghi e con grane finanziarie che non gli danno tregua. Jaclyn, affetta da un grave disturbo della personalità, lo intrappola in una rete di sesso e inganni, mistero e crimine, in una dimensione psichica in cui il binario della realtà scorre parallelo a quello dell’illusione. Il dottor Chance sa che l’unico modo per uscire vivo da quel gioco estremo è guardare negli occhi la follia, riconoscerne le facce, sventarne le insidie e allo stesso tempo coglierne le infinite inclinazioni, ma per far questo ha bisogno di ritrovare quell’istinto di sopravvivenza rabbioso, al limite dell’irragionevole. Un romanzo intenso, sottile, giocato su una suspense psicologica portata all’estremo, lungo la linea che divide normalità e pazzia, vita e morte.

Il libro del mese