CANTO DEL SANGUE

CANTO DEL SANGUE

Autore: RYAN ANTHONY
€14.00
Aggiungi al carrello
0001:
0002: FANTASY
0003:
0004:
0005:
0006:
0007:
0008: FANUCCI
0009: 9788834723524

Pochi mesi dopo la morte della madre, l'undicenne Vaelin Al Sorna viene portato da suo padre alla Casa del Sesto Ordine, una confraternita di guerrieri devoti alla Fede, che diventera' la sua nuova famiglia. Sulle prime il ragazzo si sente tradito dal proprio genitore, ma la sua tempra forte lo aiuta ad affrontare l'addestramento severo e le terribili prove a cui tutti i membri dell'Ordine vengono sottoposti. Ma per Vaelin e i suoi fratelli, diventati temibili guerrieri, il futuro ha in serbo molte battaglie in un Regno dilaniato da dissidi e il cui sovrano nutre mire di espansione. E tra segreti e complotti, il giovane dovra' fare i conti con la sua voce interiore, un canto misterioso che lo guida, lo avverte del pericolo, lo rende immune alla fatica, sensibile alle voci della foresta. Il canto e' un dono del Buio, puo' ardere o spegnersi, non proviene da nessuna parte e non puo' essere insegnato: solo occorre affinarne il controllo, esercitarlo, perfezionarlo. Il canto e' Vaelin stesso, il suo bisogno, la sua caccia. E presto gli rivelera' che la verita' puo' tagliare piu' a fondo di ogni spada.

Titolo CANTO DEL SANGUE
Autore RYAN ANTHONY
Tipo Libro


Pochi mesi dopo la morte della madre, l'undicenne Vaelin Al Sorna viene portato da suo padre alla Casa del Sesto Ordine, una confraternita di guerrieri devoti alla Fede, che diventera' la sua nuova famiglia. Sulle prime il ragazzo si sente tradito dal proprio genitore, ma la sua tempra forte lo aiuta ad affrontare l'addestramento severo e le terribili prove a cui tutti i membri dell'Ordine vengono sottoposti. Ma per Vaelin e i suoi fratelli, diventati temibili guerrieri, il futuro ha in serbo molte battaglie in un Regno dilaniato da dissidi e il cui sovrano nutre mire di espansione. E tra segreti e complotti, il giovane dovra' fare i conti con la sua voce interiore, un canto misterioso che lo guida, lo avverte del pericolo, lo rende immune alla fatica, sensibile alle voci della foresta. Il canto e' un dono del Buio, puo' ardere o spegnersi, non proviene da nessuna parte e non puo' essere insegnato: solo occorre affinarne il controllo, esercitarlo, perfezionarlo. Il canto e' Vaelin stesso, il suo bisogno, la sua caccia. E presto gli rivelera' che la verita' puo' tagliare piu' a fondo di ogni spada.