Come Checco detto finocchio si salvò

Come Checco detto finocchio si salvò

€4.99
0001:
0002: Young Adult
0003:
0004: 2010
0005: 192
0006:
0007:
0008: Fanucci Editore
0009: 9788834725337

Ci sono cinque amici e compagni di classe e c'è un preside alla soglia della pensione che li osserva da lontano ma a volte gli è molto vicino. C'è Teresa, detta 'Gambe a Fiori', che si dipinge le gambe per mascherare i lividi lasciati dalle violenze subite; Carla chiamata 'Puttana', leggera e spudorata, ma molto forte e sensibile; Graziano 'Scarpe Strette', che somiglia a un gigante impacciato e non vuole curare la propria malattia; e poi Enrico 'Cervello Bruciato', che abusa di alcol e droghe; e infine Francesco detto 'Finocchio', un genio della matematica insultato e deriso per la sua presunta omosessualità. La loro vita trascorre in maniera complessa tra il cattivo, se non drammatico, rapporto con i genitori, e lo scontro continuo con professori e bulli della scuola, tra i comportamenti spesso oltre il margine della legalità e il desiderio di non avere limiti e proibizioni. Ma il preside è l'unico che sembra capirli, gli sta accanto e li guida, facendo scoprire a ognuno di loro che la solidarietà e la maturazione potranno portarli a straordinari e profondi cambiamenti. E quando tutto sembra assumere i toni del dramma e ogni cosa sembra perduta, i cinque amici troveranno la forza di volontà per sconfiggere ciò che amano definire come 'Tutto Quello': i soprusi, le sopraffazioni, la violenza, l'ottusità di una realtà che sembra non appartenergli ma che li assorbe con la sua inesorabile indifferenza.

Titolo Come Checco detto finocchio si salvò
Autore Loredana Frescura - Marco Tomatis


Loredana Frescura - Marco Tomatis

Loredana Frescura è nata in una piccola frazione del comune di Marsciano (Perugia), Papiano, prima che l’uomo mettesse piede sulla luna (non molto tempo prima, però) e continua a viverci, scrivendo storie a volte tenere a volte forti di adolescenti e di ragazzi che non giocano a fare i super eroi. Insegnante, ha la passione per il cinema e per la musica. Marco Tomatis è nato qualche anno prima di Loredana a Mondoví, dove vive e lavora come insegnante. Ha scritto sceneggiature per fumetti, creando personaggi che hanno visto la luce su diversi giornali italiani, oltre che qui e là per l’Europa. Negli ultimi anni si è messo a scrivere romanzi per un pubblico di bambini e adolescenti. Ama la montagna.

Ci sono cinque amici e compagni di classe e c'è un preside alla soglia della pensione che li osserva da lontano ma a volte gli è molto vicino. C'è Teresa, detta 'Gambe a Fiori', che si dipinge le gambe per mascherare i lividi lasciati dalle violenze subite; Carla chiamata 'Puttana', leggera e spudorata, ma molto forte e sensibile; Graziano 'Scarpe Strette', che somiglia a un gigante impacciato e non vuole curare la propria malattia; e poi Enrico 'Cervello Bruciato', che abusa di alcol e droghe; e infine Francesco detto 'Finocchio', un genio della matematica insultato e deriso per la sua presunta omosessualità. La loro vita trascorre in maniera complessa tra il cattivo, se non drammatico, rapporto con i genitori, e lo scontro continuo con professori e bulli della scuola, tra i comportamenti spesso oltre il margine della legalità e il desiderio di non avere limiti e proibizioni. Ma il preside è l'unico che sembra capirli, gli sta accanto e li guida, facendo scoprire a ognuno di loro che la solidarietà e la maturazione potranno portarli a straordinari e profondi cambiamenti. E quando tutto sembra assumere i toni del dramma e ogni cosa sembra perduta, i cinque amici troveranno la forza di volontà per sconfiggere ciò che amano definire come 'Tutto Quello': i soprusi, le sopraffazioni, la violenza, l'ottusità di una realtà che sembra non appartenergli ma che li assorbe con la sua inesorabile indifferenza.

Il libro del mese