Fuga in un mondo di donne

Fuga in un mondo di donne

Autore: Lauren Beukes
0001: Narrativa
0002: narrativa
0003:
0004: 2021
0005: 420
0006:
0007:
0008: Fanucci Editore
0009: 9788834741160
I figli degli uomini (Children of Men) incontra Il racconto dell’ancella (The Handmaid’s Tale) in questo thriller “teso come una corda, viscerale e incredibilmente attuale” su quanto lontano si spingerà una madre per proteggere suo figlio da un mondo ostile, trasformato dall’assenza di uomini. La maggior parte degli uomini è morta. Tre anni dopo la pandemia nota come The Manfall, i governi resistono ancora e la vita continua, ma un mondo gestito da donne non è sempre un posto migliore. Il dodicenne Miles è uno degli ultimi ragazzi in vita e sua madre, Cole, lo proteggerà a tutti i costi. In fuga dopo un orribile atto di violenza – e perseguitata dalla sua stessa sorella spietata, Billie – tutto ciò che Cole vuole è crescere suo figlio da qualche parte in cui non sarà una semplice risorsa riproduttiva o un oggetto sessuale. Un posto chiamato casa. Per arrivarci, Cole e Miles dovranno attraversare un’America profondamente diversa, travestiti da madre e figlia. Da una base militare a Seattle a un bunker di lusso, da una comune anarchica a Salt Lake City ai seguaci di un culto pronto a riconoscere Miles come risposta alle loro preghiere, i due saranno costretti a muoversi velocemente perché Billie e il suo sinistro equipaggio saranno sempre più vicini.
Titolo Fuga in un mondo di donne
Autore Lauren Beukes


I figli degli uomini (Children of Men) incontra Il racconto dell’ancella (The Handmaid’s Tale) in questo thriller “teso come una corda, viscerale e incredibilmente attuale” su quanto lontano si spingerà una madre per proteggere suo figlio da un mondo ostile, trasformato dall’assenza di uomini. La maggior parte degli uomini è morta. Tre anni dopo la pandemia nota come The Manfall, i governi resistono ancora e la vita continua, ma un mondo gestito da donne non è sempre un posto migliore. Il dodicenne Miles è uno degli ultimi ragazzi in vita e sua madre, Cole, lo proteggerà a tutti i costi. In fuga dopo un orribile atto di violenza – e perseguitata dalla sua stessa sorella spietata, Billie – tutto ciò che Cole vuole è crescere suo figlio da qualche parte in cui non sarà una semplice risorsa riproduttiva o un oggetto sessuale. Un posto chiamato casa. Per arrivarci, Cole e Miles dovranno attraversare un’America profondamente diversa, travestiti da madre e figlia. Da una base militare a Seattle a un bunker di lusso, da una comune anarchica a Salt Lake City ai seguaci di un culto pronto a riconoscere Miles come risposta alle loro preghiere, i due saranno costretti a muoversi velocemente perché Billie e il suo sinistro equipaggio saranno sempre più vicini.