Senza moscioli né pistole

Senza moscioli né pistole

Autore: Marco Apolloni
€4.99
0001:
0002: Nero Italiano
0003:
0004: 2018
0005:
0006:
0007:
0008: Fanucci Editore
0009: 9788834734728
L'investigatore privato Tarcisio Muzzo è un tipo che o lo si ama o si odia. Smodato, amante degli eccessi, ma sempre genuino e mosso dalla ferrea volontà di spedire nel posto che merita la peggiore feccia in circolazione, sogna di vivere come Magnum P.I., il celebre protagonista dell'omonima serie tv anni Ottanta. La realtà, però, è che le sue giornate scorrono tutte uguali, tra un adolescente disagiato da pedinare e adulteri da cogliere in flagrante. Finché l'indagine sul misterioso suicidio di una giovane universitaria apre scenari inimmaginabili per la tranquilla realtà anconetana. E così, tra un Rosso Conero e un tuffo nelle acque cristalline del litorale marchigiano, tra epiche abbuffate di moscioli - le prelibate cozze di Portonovo - e capatine al night club, Tarcisio si muove nella sorniona vita di provincia; come un eroe improbabile, dotato però di un sottile acume e una sorprendente profondità, capirà che si nasconde ben altro dietro la morte della ragazza e si addentrerà sempre più nelle pieghe oscure dell'animo umano.
Titolo Senza moscioli né pistole
Autore Marco Apolloni
Data di pubblicazione Mar 12, 2018


Marco Apolloni

Marco Apolloni, classe 1983, è autore di diversi saggi, romanzi e antologie. Ha, inoltre, collaborato con Bompiani, occupandosi di una curatela per la collana Il Pensiero Occidentale. È tra gli organizzatori dello Scrivere Festival di Macerata. Con Senza moscioli né pistole, sua prima prova da giallista, fa il suo ingresso nel catalogo Nero Italiano.

L'investigatore privato Tarcisio Muzzo è un tipo che o lo si ama o si odia. Smodato, amante degli eccessi, ma sempre genuino e mosso dalla ferrea volontà di spedire nel posto che merita la peggiore feccia in circolazione, sogna di vivere come Magnum P.I., il celebre protagonista dell'omonima serie tv anni Ottanta. La realtà, però, è che le sue giornate scorrono tutte uguali, tra un adolescente disagiato da pedinare e adulteri da cogliere in flagrante. Finché l'indagine sul misterioso suicidio di una giovane universitaria apre scenari inimmaginabili per la tranquilla realtà anconetana. E così, tra un Rosso Conero e un tuffo nelle acque cristalline del litorale marchigiano, tra epiche abbuffate di moscioli - le prelibate cozze di Portonovo - e capatine al night club, Tarcisio si muove nella sorniona vita di provincia; come un eroe improbabile, dotato però di un sottile acume e una sorprendente profondità, capirà che si nasconde ben altro dietro la morte della ragazza e si addentrerà sempre più nelle pieghe oscure dell'animo umano.

Il libro del mese