Un disastro chiamato amore

0001: Romance contemporaneo
0002: Collana Narrativa
0003:
0004: 2016
0005:
0006:
0007
0008: Leggereditore
0009:

Francese con un lavoro a Parigi e un appartamentino a Montmartre, Vivienne Vuloir è una ragazza buffa e imbranata che colleziona una figuraccia dopo l’altra, fa i conti con una fallimentare carriera di scrittrice e soffre di un numero indefinito di fobie.
A trent’anni ha dimenticato il sapore di un bacio, si è adattata a essere identificata come “quella che si occupa di gossip”, ma soprattutto ha perso completamente fiducia nel genere umano, specialmente se maschile.
Quando un giorno riceve un’inattesa telefonata da un certo Mr Lennyster, figlio di un’importante attrice italiana su cui ha da poco redatto un dossier, è certa di stare per subire una grossa lavata di capo. Invece, l’uomo vuole commissionarle la biografia della madre.
Così, ben presto Vivienne si troverà a dover affrontare un’avventura a cui non è affatto preparata: un viaggio in Italia, un libro da scrivere, un uomo affascinante, dolce ma oscuro, e una villa piena di misteri da risolvere.
Tra gaffe, tentativi maldestri di carpire i segreti della famiglia Lennyster, amori e altre catastrofi, Vivienne, inguaribile pessimista, capirà che la vita le sta per riservare una sorpresa inaspettata.

Chiara Giacobelli

Chiara Giacobelli è una scrittrice e giornalista nata nel 1983, laureata in Lettere e Filosofia e specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo a Roma, corso al termine del qaule ha vinto il Premio Reali conferito ai migliori studenti dell’ateneo di Tor Vergata. Un disastro chiamato amore è il suo romanzo d’esordio. Tiene un blog culturale sull’Huffington Post e scrive per varie testate, tra cui il gruppo Qn – La Nazione – Il Giorno – Il Resto del Carlino – Affari Italiani – Bell’Italia - In Viaggio.

Il suo sito è www.chiaragiacobelli.com, ma è possibile seguirla anche attraverso le sue pagine professionali su Facebook, LinkedIn e Twitter.

Ti suggeriamo anche...
Marchi editoriali