Ogni goccia di sangue ONE

0001: Thriller e noir
0002: Collana Narrativa
0003:
0004: 2012
0005: 528
0006: Annalisa Biasci
0007:
0008: TimeCrime
0009: 978-88-6688-004-2

Se ne sta lì, in piedi davanti alla porta, coperta di sangue. È la vittima di un crimine? O ne è l'autrice?
Joseph O'Loughlin è uno psicologo criminale che collabora con la polizia di Bristol, un mestiere che riesce a gestire visto che 'il signor Parkinson', come lo chiama lui, non lo ha ancora costretto a ritirarsi. A complicare ancora di più le cose ci si mettono la recente separazione dalla moglie e un rapporto difficile con la figlia più grande. Per Joe non è un gran momento; solo il lavoro, al quale si aggrappa con le poche forze rimaste, è la sua unica ancora di salvezza. Una sera Sienna, la migliore amica della figlia di Joe, si presenta alla porta di casa O'Loughlin. La ragazza è coperta di sangue; non apre bocca, è pallida, rigida, una statua di sale. Poco dopo il cadavere del padre di Sienna, Ray Hegarty, viene ritrovato dalla polizia: giace a faccia in giù accanto al letto della figlia. O'Loughlin comincia a investigare per proprio conto, ma ogni passo lo conduce verso un ginepraio in cui si cospira perché regni il silenzio, la menzogna, perché certe verità fanno male: e allora è meglio insabbiare, corrompere, trovare un capro espiatorio che paghi per gli errori di tutti. Ispirato a una storia vera, Ogni goccia di sangue conferma il talento cristallino di Robotham, consacrandolo definitivamente come uno dei più autorevoli protagonisti della scena del crime internazionale.


Michael Robotham non soltanto crea personaggi inquietanti, ma riesce a legarti indissolubilmente a loro.

Linwood Barclay

Una narrazione precisa e intelligente.

The New York Times Book Review

Ecco uno scrittore di altissima classe, capace di terrorizzare il lettore fino a togliergli il respiro.

Daily Mail

Un inquietante excursus sulle diverse forme di ipocrisia che proteggono chi si è macchiato di un delitto.

The Times

Michael Robotham

Nato in Australia nel novembre 1960, prima di dedicarsi alla scrittura, Michael Robotham ha lavorato per diversi giornali e riviste in Australia, Gran Bretagna e Stati Uniti. Come ghostwriter, ha collaborato con politici, pop star, psicologi, avventurieri e personaggi dello spettacolo alla stesura delle loro autobiografie. Il suo primo romanzo, The Suspect, è stato tradotto in ventidue lingue, mentre il secondo romanzo, Lost, ha vinto in Australia il premio Ned Kelly come miglior thriller del 2005. Nel 2008 Il manipolatore si è aggiudicato sempre il Ned Kelly Award come miglior thriller dell’anno. Per Timecrime è uscito anche Ogni goccia di sangue nel 2012.
Ti suggeriamo anche...
Marchi editoriali