L'occhio di Dio

0001: Thriller
0002: Collana Narrativa
0003:
0004: 2015
0005:
0006:
0007:
0008: Fanucci Editore
0009: 9788866881995

Ne Lo specchio di Dio il rinvenimento dello scheletro di un uomo, sepolto duemila anni prima, accompagnato dal manuale di istruzioni di una videocamera non ancora uscita sul mercato, è stata la scoperta più inquietante mai fatta dall’archeologo Stephen Foxx. Esiste forse un viaggiatore del tempo, che avrebbe visitato la Palestina del Primo secolo per filmare gli accadimenti della vita di Gesù?
Adesso, il ritrovamento del video contenente le immagini di Cristo apre scenari inattesi. Samuel Barron, multimilionario legato ai movimenti evangelici radicali e alle organizzazioni religiose più influenti, è molto più che un uomo di potere. John Kaun, il finanziatore degli scavi che hanno portato alla luce lo scheletro dell’uomo arrivato dal futuro, ha scoperto che dietro l’ideazione e l’attuazione del viaggio nel tempo c’è proprio Barron. Il suo scopo è prelevare Gesù dal suo tempo e portarlo nel presente, per far sì che una nuova venuta di Cristo sulla terra possa compiersi.
Dopo la morte di John Kaun, è Stephen Foxx a farsi carico delle responsabilità e dei rischi di un’indagine che sembra coinvolgere interessi e sfere di potere inimmaginabili. L’elezione a vicepresidente degli Stati Uniti di un uomo molto vicino a Barron, il governatore ultracattolico Gerald DenHaag, rende definitivamente manifesta la gravità del piano in atto: scatenare l’apocalisse sulla terra e preparare il ritorno del Messia annunciato dalle Scritture.

Una rilettura appassionante ed evocativa della profezia biblica in chiave fantascientifica.

“Andreas Eschbach è una delle stelle più luminose del thriller fantascientifico.” - The Independent

“In pochi avevano rielaborato una materia così delicata con l’originalità e la spregiudicatezza di Andreas Eschbach.” - Le Monde

“La grandezza di questo romanzo sta nella perfetta aderenza tra passato e futuro, tra divino e diabolico.” - Die Zeit

Andreas Eschbach

Nuova stella della fiction tedesca, autore di romanzi sempre diversi l’uno dall’altro, maestro di intrecci dallo stile brillante e calcolato, Andreas Eschbach ha vinto premi nazionali e internazionali, tra cui il Grand prix de l’Imaginaire con Miliardi di tappeti di capelli, ed è diventato un autore di immenso successo con Lo specchio di Dio, che ha scalato le classifiche tedesche. Il suo Eine Billion Dollar ha confermato l’originalità dell’autore, e la sua capacità di affascinare il pubblico. David Hartwell ha scritto di lui: “La fantascienza tedesca ha prodotto di recente almeno un nuovo scrittore di livello mondiale, Andreas Eschbach” (The New York Review of Science Fiction), e Jacques Badou, su Le Monde, ha commentato: “L’apparizione di un’opera tanto compiuta e notevole come Miliardi di tappeti di capelli ha l’effetto di un’esplosione, del tutto paragonabile all’arrivo di Valerio Evangelisti.”
Ti suggeriamo anche...
Marchi editoriali