Il lupo bianco

0001: Fantasy
0002: Collana Narrativa
0003:
0004: 2015
0005:
0006: Fabio Grano
0007:
0008: Fanucci Editore
0009: 9788834729304

Skilgannon il Dannato è scomparso dalle pagine della storia. Dopo lo straordinario trionfo a Perapolis, il Generale ha preso con se le leggendarie Spade della Notte e del Giorno e si è allontanato a cavallo dalle terre di Naashan. Nessuno sa dove sia andato, e gli assassini mandati dalla Strega-Regina non sono riusciti a trovare tracce del suo passaggio. Tre anni dopo, mentre una massa di criminali si raccoglie all’esterno di un lontano monastero, vengono affrontati da un prete solo e disarmato. In pochi terrificanti secondi il loro mondo cambia per sempre, e la notizia si diffonde attraverso le terre dell’Est. Skilgannon è tornato. Ora deve viaggiare attraverso un pericoloso reame infestato da demoni, alla ricerca di un tempio misterioso e della dea senza età che lo governa. Con assassini sulla sua scia e un armata di pericolosi nemici di fronte, il Dannato inizia un viaggio per condurre la morte alla vita. L’uomo accanto a lui è Druss la Leggenda.

David Gemmell

David A. Gemmell, nato in Inghilterra nel 1948, è considerato uno dei più autorevoli scrittori di fantasy al mondo. Conosciuto in Italia grazie alla Saga dei Drenai, The Legend (1984), The King Beyond the Gate (1985), Waylander (1986), Quest for Lost Heroes (1990) e con l’ultimo e conclusivo The Drenai Tales (1994), ha raggiunto un notevole successo pubblicando il suo secondo ciclo Le Pietre del Potere, che sconfina nella science-fantasy. Nella collana Il Libro d’Oro Fanucci ha pubblicato La Perla Nera, romanzo indipendente, e il ritorno del ciclo dei Drenai, con i romanzi Guerrieri d’inverno e L’impeto dei Drenai. È seguito a ottobre 1999 l’ottimo Eco del grande Canto, di nuovo un romanzo autonomo dai grandi cicli di questo scrittore, e poi la Saga dei Rigante, che comprende i romanzi Spada nella tempesta, Falco di Mezzanotte, Cuore di Corvo e Cavalca la tempesta. L’autore è stato stroncato da un attacco cardiaco il 28 luglio 2006, a due settimane da un intervento chirurgico cui si era sottoposto per l’impianto di un bypass.
Ti suggeriamo anche...
Marchi editoriali