Il gioco estremo

0001: Fantascienza
0002: Collezione Ventesima
0003:
0004: 2010
0005: 530
0006:
0007:
0008: Fanucci Editore
0009: 9788834724620

Leonardo Vassilevic Voronov è a capo di un'organizzazione segreta chiamata Albero, il cui intento è scoprire un'energia alternativa in grado di salvare il mondo dall'inquinamento e liberarlo dalla dipendenza dal petrolio. Ma esiste una struttura parallela, apparentemente invincibile e composta dai più ricchi uomini del mondo, chiamata Orchestra, che controlla e manovra il destino di ogni singolo individuo. Leonardo non è solo nella sua disperata battaglia: lo affiancano Hadra, un killer dal passato oscuro e misterioso, Jasmine, sua fedele compagna costretta a fare il doppio gioco, e Vitalij, capo dello spionaggio russo e pilastro fondamentale per la riuscita del progetto. Sarà il credo assoluto in un mondo di amore e pace, unito alla fede del 'giardiniere del mondo', Hoang-ti, che spingerà Leonardo ad affrontare la più grande sfida della sua vita e un nemico che è tanto imprevedibile quanto cinico e spietato. Nasce così una lotta senza esclusione di colpi, nella quale la posta in palio è l'esistenza del pianeta Terra: l'unica soluzione per far tacere la musica dell'Orchestra è affidarsi alla forza di un Albero dalle radici millenarie.

Adriano Casassa

Adriano Casassa è nato a Roma nel dicembre del 1959 in via degli Scipioni. Dopo un’infanzia trascorsa al Gianicolo, segue la famiglia a Milano, dove si diploma in lettere classiche e si laurea in Economia e commercio alla Bocconi, specializzandosi poi in finanza internazionale. Dopo nove anni di carriera nelle maggiori banche mondiali (BBV, Bank of America, SANWA Bank, Natwest Markets) apre una propria sala speculativa fra Milano e Londra. Nel 2000 abbandona la finanza e apre un ristorante, ‘La Locanda’, a Barcellona, città nella quale attualmente vive.
Ti suggeriamo anche...
Marchi editoriali