Il rifugio del drago

0001: Avventura e fantasy
0002: Collezione Fantasy
0003:
0004: 2011
0005: 544
0006: Gabriele Giorgi
0007:
0008: Fanucci Editore
0009: 978-88-347-1702-8

I draghi e gli emarginati degli insediamenti delle Giungle della Pioggia sono in viaggio in cerca di una città leggendaria, Kelsingra, un luogo troppo bello per essere vero e dove si racconta che draghi e Antichi un tempo vivessero fianco a fianco, in armonia e benessere, con il proprio destino saldamente sotto controllo. Esiste davvero un tale posto paradisiaco che ha dato i natali alla stirpe dei draghi, oppure è solo il frammento cristallizzato di un passato glorioso che giace sepolto nella loro memoria? Mentre i draghi e i loro custodi continuano il viaggio lungo le rive dell’inesplorato Fiume delle Giungle della Pioggia, senza una mappa che li guidi, il destino e le difficoltà ne minano la determinazione e li costringono ad affrontare pericolosi imprevisti e a scontrarsi ogni giorno con le ferree regole che scandiscono la natura selvaggia che li circonda. Le leggende che si raccontano sugli esseri chiamati Antichi fanno da sfondo alle avventure del popolo dei draghi e a un destino che li guiderà lontano dalle abituali e rassicuranti certezze quotidiane. Il secondo affascinante episodio della serie delle Cronache delle Giungle della Pioggia, un intreccio di avventura e scoperta, una potente evocazione della libertà e della magia dell’amore.



La straordinaria fantasia di Robin Hobb è senza confini.

Kirkus Reviews

Robin Hobb è una narratrice impareggiabile.

The Guardian

Robin Hobb ha la capacità unica di usare i temi del fantasy per portare alla luce i conflitti etici.

Booklist

Una scrittura talmente bella da far male.

SFX

Robin Hobb

Robin Hobb (pseudonimo di Margaret Lindholm, nota anche come Megan Lindholm agli appassionati di fantasy) è nata in California nel 1952, ed è autrice di tre popolarissime saghe: The Farseer Trilogy (La Trilogia del Lungavista, pubblicata da Fanucci), The Tawny Man Series e The Liveship Traders (I mercanti di Borgomago, in corso di pubblicazione per Fanucci Editore). Paragonata a J.R.R. Tolkien e a Ursula Le Guin, Robin Hobb ha antecedenti letterari ben più remoti. Nel mondo dei Sei Ducati de L’apprendista assassino, Assassino di corte e Il viaggio dell’assassino non si trovano tanto creature e popoli fantastici, quanto gli echi di un Medioevo concreto e riconoscibile in cui anche i poteri magici affondano le loro radici nella natura e nel folklore. Oltre alle tracce di miti nordici e celtici e del romanzo cavalleresco, vi si ritrovano il tema del romanzo di formazione, nel processo di maturazione di un ragazzo che attraverso le difficoltà prende coscienza di se stesso, e le reminiscenze di epoche storiche in cui il male è rappresentato da invasori venuti dal mare. I suoi re e cortigiani richiamano l’universo drammatico di Shakespeare: la lotta fra il Bene e il Male è intrisa di un’alta moralità, e ciascun personaggio, pur originale e spesso imprevedibile,è segnato fin dal nome da un destino fatidico. I continui sviluppi della trama e le traversie del giovane protagonista sorprenderanno i lettori, coinvolgendoli intimamente nelle affascinanti vicende della Trilogia dei Lungavista. Sempre nei Sei Ducati è ambientata la saga de I mercanti di Borgomago.
Ti suggeriamo anche...
Marchi editoriali