La torre e l'isola

0001: Ragazzi
0002: Tweens
0003:
0004: 2010
0005: 224
0006: Laura Miccoli
0007:
0008: Fanucci Editore
0009: 978-88-347-1593-2

 

Nel 2121 tutti gli abitanti della Terra hanno impiantata nel cervello la ruota neurale, un dispositivo di emissione e ricezione dati che permette loro di accedere a tutte le informazioni della rete. Tutti tranne il quindicenne Martín, condannato a dipendere da computer esterni, ma capace, grazie alla sua intelligenza naturale, di intuire e condizionare i pensieri degli altri. L'incontro apparentemente fortuito con un vagabondo e il dono della Macchina del tempo, un vecchio libro di carta capace di fabbricare sogni, sarà solo l'inizio di una serie ininterrotta di eventi che porteranno Martín a scoprire altre sue particolarità: l'appartenenza a un gruppo sanguigno che rende immuni da qualsiasi malattia e grazie al quale è possibile produrre anticorpi per sconfiggere ogni tipo di virus, e un'identità genetica celata. La corporazione Dedalo, una potente multinazionale farmaceutica, sembra interessata alle potenzialità del ragazzo, e in cambio della sua collaborazione gli offre un raggiante e promettente futuro da trascorrere nel centro sperimentale situato su un'isola paradisiaca. Sarà proprio nel Giardino dell'Eden che Martín scoprirà di non essere il solo a possedere 'qualità particolari' e si troverà
a capeggiare una banda di ragazzini intenzionata a fuggire dall'isola e dagli oscuri propositi del malvagio presidente Hiden. In un mondo nel quale è possibile proiettare il proprio 'avatar' dentro scenari virtuali, alterare i tratti somatici e fare amicizia con gli androidi,
il caparbio e romantico Martín dovrà affrontare un viaggio emozionante e incredibile, sospeso tra il tempo e lo spazio, dal quale dipenderà il destino dell'umanità intera.


Romanzo d'apertura del ciclo La chiave del tempo, vincitore del premio Los mejores del banco del libro, il primo a unire fantasy e fantascienza in una storia unica ed emozionante.

 

Visita il blog de La torre e l'isola all'indirizzo: www.latorreelisola.splinder.com/

 



In un mare di romanzi fantasy in libreria, brilla La torre e l'isola per la sua originalità e la capacità di dire cose nuove ai giovani lettori.

El País

Ana Alonso Javier Pelegrin

Ana Alonso, nata nel 1970, vive a León da moltissimi anni. Biologa di formazione, è autrice e traduttrice. Ha scritto cinque libri di poesie, ricevendo numerosi premi, tra cui il premio Adonais e l’Hyperión, e il romanzo Los Cabellos de Santa Cristina; ha inoltre tradotto autori come Robert Louis Stevenson, Henry James e Nathaniel Hawthorne. Javier Pelegrín, nato a Madrid nel 1967, è filologo e professore di letteratura spagnola, specializzato in letteratura per ragazzi e del genere fantastico. Per Fanucci Editore nel 2010 hanno già pubblicato La torre e l’isola.
Ti suggeriamo anche...
Marchi editoriali