Le voci di mia figlia

0001: Narrativa
0002: Collezione Vintage
0003:
0004: 2009
0005: 368
0006: Annalisa Di Liddo
0007:
0008: Fanucci Editore
0009: 978-88-347-1530-7

Grace ha una figlia di quattro anni, Sylvie, avuta da una relazione con un affascinante quarantenne quando aveva appena diciotto anni, e ora è seriamente preoccupata per ciò che osserva in lei. Sylvie ha incubi che la perseguitano, prova un puro terrore per l’acqua, aggredisce gli altri bambini senza un motivo apparente, e ha una strana fissazione per una foto di un villaggio di pescatori trovata per caso su una rivista che tiene accanto al suo letto e che si ostina a chiamare ‘casa’. Cosa c’è che non va in Sylvie?
Superando i pregiudizi di amici e conoscenti, la sua solitudine e l’indifferenza del padre della bambina, Grace si troverà ad affrontare il mistero che si cela dietro il comportamento di sua figlia, finendo per scoprire una verità davvero difficile da credere e rischiando di mettere in pericolo l’unica cosa che conta veramente nella sua vita: l’amore per Sylvie.



La scrittura di Margaret Leroy è come un sogno.

Tony Parsons

Lo straordinario romanzo di Margaret Leroy. un'opera di grande sensibilità e originalità in cui vita presente e passata si itrecciano in modo sorprendente. Un grande successo internazionale.

Margaret Leroy

Margaret Leroy, dopo aver provato lavori di ogni genere, e con alle spalle un matrimonio fallito, si è specializzata nell’assistenza sociale per bambini. Dopo aver incontrato il suo secondo marito, con il quale ha avuto una figlia, ha lasciato il lavoro per dedicarsi a tempo pieno alla scrittura.
www.margaretleroy.com
Ti suggeriamo anche...
Marchi editoriali