Blog

Cari senatori, voi dormite in piedi.

Sergio Fanucci risponde alla petizione bipartisan dei senatori per "salvare" la sua libreria a piazza Madama, a Roma.

"Cari Senatori,
mi sorprende come la vostra portavoce, la senatrice del PD Annamaria Parente, abbia promosso la petizione bipartisan che mira a salvare la mia libreria a piazza Madama, senza specificare a chi è rivolta. Forse perché il destinatario di tale petizione siete proprio voi, cari senatori. 

Se negli ultimi 4 anni a Roma hanno chiuso 50 librerie di proprietà di catena come Feltrinelli, Mondadori o Giunti, e degli indipendenti, la responsabilità non è certo dei librai e o degli editori ma di un'evidente insostenibilità dei costi di gestione. Noi librai (o editori) paghiamo affitti, personale e tasse come qualsiasi altro esercizio commerciale, che sia una gioielleria o un negozio di abbigliamento, ma con ricarichi decisamente inferiori, costretti a fare i conti dei centesimi tutti i giorni per poter permettere a voi "un luogo di cultura e confronto.

Non siete riusciti in questi anni a fare una legge che preveda sgravi fiscali ai librai e ai loro dipendenti, a chi affitta le mura a una libreria, a chi investe il proprio tempo, denaro ed energie nella vendita di libri, anzi avete partorito una legge, la legge Levi, che doveva fermare la crescita di Amazon e difendere le librerie e invece avete ottenuto esattamente l'effetto contrario. Cari senatori, voi dormite in piedi. 

Pensate che il patrimonio degli editori sono gli autori, cosa facilmente comprensibile da chiunque, ma gli editori non possono utilizzarlo nella trattativa con le banche per l'accesso al credito perché è considerato un patrimonio "mobile" e quindi inconsistente. Milioni di euro di investimento l'anno che muovono un mercato ma che sono solo fumo. 

Basterebbe una legge ad hoc e cambierebbe tanto, ma veramente tanto, anche per i librai. 

Vi trincerate dietro l'alibi dell'impoverimento culturale solo per nascondere la vostra totale ignoranza in fatto di editoria, vi riempite di paroloni quando chiude una libreria ma non fate nulla per evitare che accada. 

Svegliatevi dormienti, e forse tornerete ad acquistare i libri attraversando la strada (spesso mandate i vostri portaborse, sia mai) e con il 15% di sconto come da convenzione perché certo, Onorevoli, voi i libri non li potete pagare a prezzo pieno, giusto?

Auguri senatori, auguri."

February 05, 2016 2 commenti Pubblicato da Webmaster Fanucci
Invia un commento

Please note: i commenti saranno pubblicati previa approvazione del nostro staff.


Quanto fa:
Risposta:*

Commenti (2)

February 14, 2016 PUBBLICATO DA Alessandro Fraleoni Morgera

Parole sante. Nothing to add, e bravo per parlar chiaro, in mezzo ad una pletora di ipocriti.

February 08, 2016 PUBBLICATO DA beppe

fantastica risposta.

Marchi editoriali